Blognovel: istruzioni per l'uso!

Benvenuti lettori!
A voi, che siete giunti in queste pagine, è dedicato questo piccolo trafiletto...che ci siate arrivati perché indirizzati o per caso, perché obbligati, perché siete inciampati nella Rete e ci siete finiti di faccia o peggio...perché la cosa vi ha incuriositi...beh...l'importante è che ora ci siete!
Seguite i numeri di ogni post nell'Archivio blog come fossero piccoli capitoli e sprofondate nel nostro mondo!

Quattro autori (dai ritmi bradiposi) un giorno han deciso di "divertirsi" spiattellando sul web le loro surreali idee e creando questo luogo: una blognovel, ma anche un cadavere eccellente!
Le regole che guidano la mano degli autori sono semplici:
1) un autore non può scrivere due post di seguito (quindi devono essere sempre alternati), in questo modo non c'è monopolio ma neanche dei turni fissi (si scrive quando si può);
2) non c'è uno stile o genere: il romanzo può andare dal fantasy al realistico, dal poliziesco all'horror, dalla commedia a quello che si vuole;
3) numerare i post: in questo modo la lettura è facilitata;
4) non esagerare con la lunghezza;
5) possibilmente cercare di non pilotare la trama e lasciare qualche porta aperta per chi scriverà dopo;
6) utilizzare i post per la storia ed i commenti per le opinioni.

Buona lettura,
Belfolk

lunedì 11 agosto 2008

13

La stanza continuava a girare: era entrato qualcuno, ma non riuscivo a capire chi fosse, la nausea stava aumentando sempre più e avrei vomitato da lì a poco!
"Ne abbiamo trovato un altro!" aveva detto, e si stava avvicinando ...pericolo...ero in pericolo? Ero vulnerabile e questo mi bastava!
Urlare? Impossibile! In realtà neanche pensare. L'unica cosa che feci fu sollevare il braccio e ri-scaraventarlo sul letto con tutta la forza: presi in pieno lo specchio mandandolo in mille pezzi! I vetri schizzarono via impazziti, tagliandomi la mano e il braccio: il dolore mi diede un attimo di lucidità e urlai con tutto il fiato che avevo!

Ero in piedi, in camera da letto, davanti al mio specchio, rotto, il sangue, caldo e vischioso mi colava dalle dita, la porta si spalancò: una ragazza dai capelli scuri entrò di corsa, un grido, la guardai... era Linda? Sul mobile accanto, la cornice digitale, schizzata di sangue, mandava in loop le foto della gita di due settimane prima: già Linda aveva i capelli scuri e corti, come avevo fatto a dimenticarlo? Ero in stato di shock e le immagini si susseguirono mute: un pastore tedesco che mi guardava dalla soglia, la folle corsa in ospedale, le domande di routine del medico di turno, i punti di sutura e Linda che mi aspettava all'uscita. "Andiamo a casa!" disse "Oggi non parto!".
Era l'alba di sabato, il sabato giusto...

4 commenti:

Jan ha detto...

Mmmmmh, siamo ripartiti di slancio eh! :D

Belfolk ha detto...

Purtroppo il nostro gruppo è minato dalla mancanza di tempo, ma quando ce l'abbiamo...^_^

Una piccola digressione: mi sto divertendo! Io personalmente lo sto vivendo come un gioco...e mi piace! Viviamo in posti diversi, abbiamo background diversi, stili di scrittura diversi, ma proprio questa ecletticità ci accomuna. Ognuno di noi si è fatto un'idea, anche minima, della storia, una specie di progetto sui personaggi, ma il bello sta proprio qui... improvvisamente la storia cambia! Siamo lettori e creatori perennemente impegnati nell'indagare la trama: indizi nascosti tra una marea di situazioni, mezze frasi dette tra i denti, cambi di rotta repentini. Ma cosa è importante e cosa solo una falsa pista? Abilità, creatività, acume sono perennemente sottoposti a sollecitazioni! E poi siamo bravi (lo so non vale dirselo da soli!), ma è così! Investigatori della nostra stessa storia, sarebbe facile indirizzare la trama in una sola direzione, ma il bello è proprio lasciare più porte aperte all'autore dopo!
E come se qualcuno vi regalasse un puzzle in un sacchetto: non avete l'immagine di partenza e ad un certo punto vi accorgete anche che mancano dei pezzi! Così (masochisti) decidete di crearli voi...cercando di immaginare un'insieme coerente o cercando di accostare un colore decente alla tesserina che avete già!

vik ha detto...

Sono d'accordo... questo gioco mi piace da morire e volevo fare i complimenti a tutti!!! Mi piace da morire leggervi!! ^____^
Buon divertimento a tutti... (un po' sadici lo siamo eh... hihihih) =)

Jan ha detto...

Mi trovate completamente d'accordo!
Siamo ripartiti proprio a razzo eh! ;-)